» Mancano 60 giorni al trasloco
Questo è il momento per coinvolgere tutta la famiglia e distribuire le responsabilità tra i vari componenti programmando assieme tutte le fasi di preparazione per arrivare al giorno del trasloco senza eccessivo stress. Prima di chiamare il traslocatore per un preventivo, controllate l'accessibilità del portone d'ingresso presso la nuova abitazione e il funzionamento dell'ascensore. Fate un inventario degli arredi da traslocare, di quelli da vendere, regalare o buttare, di quelli che eventualmente vanno in deposito. Contattate i traslocatori prescelti per la stesura del preventivo di spesa e fate notare loro tutti gli oggetti più delicati. Fatevi fare un'offerta scritta, dettagliata, dove siano descritte tutte le prestazioni comprese e quelle non comprese, il massimale e il tipo di assicurazione. Se cambiate città cominciate a chiedere informazioni dettagliate sulla nuova destinazione, presso la Camera di Commercio o all'Azienda di Promozione Turistica, sulle Pagine Gialle, ecc. Iniziate a consumare le cose che non potete traslocare come cibi surgelati, detergenti, acidi, bombole, ecc.
» Mancano 40 giorni al trasloco
Predisponete una lista delle persone a cui comunicare il Vostro cambio dei residenza: amici e conoscenti, associazioni, banche (compagnie assicurative), case editrici (abbonamenti), scuole, medici, avvocati, commercialisti, ecc. Se dovete vendere qualche mobile o qualche oggetto, mettete le inserzioni sui giornali.
» Mancano 30 giorni al trasloco
Fatevi consegnare dal vostro traslocatore o dall'Ufficio Postale le cartoline di "cambio indirizzo" e cominciate ad inviarle. Iniziate le precedure per il cambio di indirizzo per: patente, libretto auto, patente nautica, licenza caccia, libretto televisori e abbonamento pay-tv. Potate le foglie e i rami delle piante per prepararle al trasloco.
» Mancano 20 giorni al trasloco
Contattate gli Enti che erogano i servizi di: GAS, ACQUA, ELETTRICITÀ, TELEFONO e iniziate le procedure per disdire/stipulare i contratti di fornitura. Ricordatevi però che questi servizi vi serviranno fino al giorno della partenza. Prenotate il vostro viaggio (treno, aereo, traghetto). Se intendete imballare i vostri oggetti da soli, fatevi mandare i cartoni dal traslocatore oppure acquistateli direttamente. Raccogliete in un unico posto i documenti più importanti come polizze, testamenti, azioni, certificati, ecc. Ponete le vostre piante in luogo soleggiato in modo che possano immagazzinare l'energia necessaria al viaggio. Contattate gli specialisti per disinstallare gli allarmi e i dispositivi di sicurezza.
» Mancano 7 giorni al trasloco
Fate controllare l'auto da un meccanico se dovete intraprendere il viaggio da una città all'altra. Se vi fate traslocare anche l'auto, moto, motorini, tagliaerba, ricordatevi di vuotare la benzina/miscela dal serbatoio. Ricordatevi degli oggetti custoditi in cassetta di sicurezza, di ritirare gli abiti in lavanderia, di restituirei libri presi in prestito alla Biblioteca, di rendere le videocassette al noleggiatore. Regalate le piante che non intendete portare con voi. Fatevi scollegare da ditte specializzate le antenne sul tetto o gli impianti particolari, gli scaldabagni, le eventuali tende sul poggiolo.
» Mancano 3 giorni al trasloco
Preparate una piantina per accedere alla nuova residenza in modo da poterla dare all'autista il giorno del carico. Preparate un piano di risistemazione dei mobili nel nuovo appartamento. Trasferite il conto in banca presso la nuova agenzia più vicita alla nuova casa.
» Mancano 1 giorni al trasloco
Sbrinate il congelatore e il frigorifero. fate attenzione che bambini o animali non possano entrare. Fate scollegare gli elettrodomestici (scaldabagno). Scegliete un angolo di una stanza dove riporre gli oggetti che il traslocatore non deve toccare (etichette "NO"). Preparate alcuni cartoni con gli oggetti personali di cui avrete bisogno appena arrivati a destinazione. Fateli caricare per ultimi sul furgone o portateli voi direttamente con la vostra auto.
» Il giorno dell'imballo
Assicuratevi che, prima di iniziare il lavoro, il personale del traslocatore abbia preso visione di tutti gli oggetti da imballare, compresi quelli riposti in cantine, soffitte, soppalchi, armadi a muro, garage. Fate un giro dell'appartamento con il caposquadra per verificare i danni già esistenti ai pavimenti, ai mobili, agli oggetti da imballare. Annaffiare abbondantemente le piante e coprirle con un nailon per conservare umidità e calore, introdurle in cartoni con il coperchio aperto.
» Il giorno del trasloco (carico)
Assicuratevi che ci sia in casa sempre qualcuno durante l'arco della giornata di carico oppure consegnate la chiave di casa al caposquadra del traslocatore. Se le vostre cose sono destinate all'Estero o al magazzino controllate che venga redatta una lista dei colli. Prendete nota della lettura dei contattori. Consegnate all'autista quella piantina della nuova abitazione che avete preparato 3 giorni prima del trasloco. Date al traslocatore le coordinate dei vostri movimenti nei giorni di carico e scarico, in modo da potervi facilmente rintracciare in caso di necessità.
» Il giorno del trasloco (scarico)
Se il pavimento della nuova abitazione è stato appena laccato fatevelo proteggere con corsie di carta imbottita prima dello scarico. Idem per serramenti, porte delicate. Alla fine del trasloco controllate che tutto sia in ordine. Se c'è qualche danno segnalatelo subito sulla bolla che accompagna il trasloco. Se il danno non viene definito nei giorni successivi inviate al traslocatore una notifica mediante lettera raccomandata.